Fichi d’India – 3 segreti per un aperitivo unico

Oggi vi presentiamo qualcosa di diverso, 3 semplici ricette per degli stuzzichini a base di Fico d’India. Non ci avevate mai pensato vero? Eppure anche il Fico d’India è un perfetto alleato nei piatti salati. Scopriamo insieme come utilizzarlo!

Confettura di fichi d’India

Beh nulla di incredibile per adesso ma non potete nemmeno immaginare che accompagnamento perfetto per formaggi sia freschi che stagionati. La preparazione avviene come per tutte le altre confetture:

  • Cuocete in una grande pentola dai bordi alti 500 gr di polpa di fichi d’india con 200 gr di zucchero e il succo di mezzo limone.
  • Mescolate continuamente con un cucchiaio di legno finché provando a farne cadere un cucchiaino su un piatto la confettura resta attaccata.

Bocconcini di fichi d’India e speck

Che dire, lo stuzzichino perfetto che non può mancare in un aperitivo come si deve. Anche qui la preparazione è davvero semplicissima:

  • semplicemente avvolgete dei cubetti di fico d’india con lo speck e infilzandoli con uno stuzzicadenti.

Vedrete che spariranno in un baleno!

Chips di bucce di Fichi d’India

Abbiamo tenuto il pezzo forte alla fine. Le bucce del Fico d’India sono perfette per realizzare delle deliziose chips!

  • Dovete per prima cosa pulirle molto bene prima sotto un forte getto d’acqua e poi con un coltello stando molto attenti (consigliamo di usare dei guanti per essere più sicuri)
  • Poi tagliatele a listarelle e passatele nella farina, poi nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato
  • Ora non vi resta che friggerle finché non saranno perfettamente dorate su tutti i lati.

Beh se questo non vi sembra un aperitivo perfetto è solo perché non lo avete ancora provato!

Se ancora non li avete, andate subito ad adottare i nostri Fichi d’India Bio dell’Azienda Agricola Bruno!

Read more

Macarons alle Mandorle di Noto Bio

Alcuni dicono che il Macaron sia un antico dolce francese, altri dicono invece che sia nato a Venezia e successivamente arrivato in Francia, solo quando Caterina de’ Medici sposò Enrico II di Francia. Qualsiasi sia l’origine, l’importante è che questo piccolo e delizioso pasticcino alle mandorle sia stato inventato! Giusto?

Oggi noi vi proponiamo la ricetta per poterli fare quando volete, comodamente a casa vostra!

 

COSA TI SERVE

Per i macarons:

2 albumi

100 g di zucchero a velo

80 g di zucchero

90 g di mandorle in polvere

marmellata

1 pizzico di sale

coloranti alimentari

Per la crema al Burro

50 g di zucchero a velo

1/2 bacca di vaniglia

15 g di burro

COMINCIAMO!

1. Frullate le mandorle in un piccolo mixer con 2 cucchiai di zucchero a velo, fino a ottenere un trito finissimo e poi setacciatelo in un colino a maglie non troppo fini.
2. Unite un albume e mescolate ulteriormente il composto.
3. In un pentolino, sciogliete lo zucchero con un cucchiaio di acqua fino all’inizio dell’ebollizione.
4. Montate l’albume rimasto con un pizzico di sale, poi tenendo le fruste in movimento, versate a filo lo sciroppo di zucchero bollente. Continuate a montare fino a ottenere una meringa lucida e soda.
5. Amalgamate l’albume con il composto di mandorle.
6. FACOLTATIVO: Dividete il composto in parti uguali e unite  poche gocce di colorante, mescolando poi con delicatezza.
7. Trasferite l’impasto (un alla volta se li avete colorati) in una tasca da pasticceria montata con la bocchetta liscia di un centimetro e fatelo scendere sulla teglia foderata con carta da forno in modo da ottenere dei dischetti di circa 3 centimetri di diametro. Ripetete con gli altri colori.
8. Fate riposare l’impasto all’aria per almeno un’ora fino alla formazione di una crosticina in superficie e preriscaldate il forno a 180°.
9. Cuocete i macarons per circa 10 minuti, lasciateli raffreddare, staccateli dalla carta e farcite con la crema al burro o marmellata.

Per la crema al burro: montate il burro con i semini contenuti nella bacca di vaniglia e lo zucchero a velo.

 

 

Certamente i macarons sono una delizia per il palato ma noi di Biorfarm abbiamo il segreto per farli ancora più buoni. Sono ovviamente le nostre Mandorle di Noto Bio, conltivate, raccolte e sgusciate dalla più che fidata Azienda Agricola Leone.

Read more

Pollo al Mango Bio

Eccoci qui, pronti ad invitarvi nella vostra cucina, con una nuova, semplicissima e squisita ricetta agrodolce. Come avrete notato in questi mesi si sono aggiunti sulla nostra piattaforma nuovi prodotti davvero deliziosi, uno dei quali sarà il protagonista del piatto di oggi.

Siete pronti? Iniziamo!

COSA TI SERVE

8 coscette di pollo

45g di zucchero di canna

200g di polpa del tuo Mango Bio

sesamo (a piacere)

sale q.b.

pepe q.b.

10ml di salsa di soia

1 cucchiaio di olio di semi

COMINCIAMO!

1. Mettete in un recipiente il mango e aggiungete lo zucchero, il sesamo, sale e pepe, la salsa di soia e l’olio e iniziate a pressare il tutto fino ad ottenere un composto semi liquido.

2. Adesso adagiate le coscette di pollo nel recipiente

3. Mescolate per bene aiutandovi con le mani. Poi coprite il recipiente con la pellicola e lasciate la carne a marinare per 2 ore.

4. Una volta pronta togliete la pellicola

5. Versate il tutto in un piatto da forno

6. Infornate per 45 minuti a 200°C (fino a raggiungere una perfetta doratura)

 

 

 

 

Ora il vostro piatto è pronto per essere servito e gustato in compagnia di amici e parenti!

Se ancora non hai provato i nostri Manghi Bio siciliani, visita la pagina, scopri di più e adotta il tuo primo albero di Mango Bio!

 

Read more

3 consigli e ricette su come utilizzare il tuo Lime Bio

Lime è sinonimo di estate, freschezza e ricette leggere!
Aggiungere un po’ di questo frutto alle pietanze che preparerai quest’estate non potrà che rendere tutto più gustoso.

Ecco 3 modi diversi per utilizzare il Lime in cucina.

 Insalata di Avocado, Pompelmo Rosa e Lime

  1. Sbucciate 2 Pompelmi e togliete la pellicina dagli spicchi
  2. Tagliate a metà 2 Avocado e togliete il nocciolo
  3. Sbucciate le fette di Avocado
  4. inserite gli spicchi di Pompelmo all’interno delle due metà degli Avocado
  5. Innaffiate tutto con del succo di Lime e dell’olio
  6. Aggiungete pepe nero e sale a piacere

Salmone affumicato con Avocado, salsa di soia e Lime

  1. Posizionate 150 gr di fette di salmone affumicate su un piatto
  2. Preparate 2 Avocado sbucciandoli, togliendo il nocciolo e tagliandoli a fettine sottili
  3. Adagiate le fettine di Avocado sul salmone
  4. Mescolate il succo di 1 Lime, 2 cucchiai di salsa di soia e 2 di olio extravergine di oliva
  5. Irrorate il piatto con questa salsa

Mojito analcolico

  1. Prendete un bicchiere tumbler alto e spremete 20 ml di succo di Lime
  2. Aggiungete 3 cucchiaini di zucchero di canna e qualche fogliolina di menta
  3. Con un pestello schiacciate bene il tutto
  4. Riempite il bicchiere con del ghiaccio tritato
  5. Aggiungete metà bicchiere con acqua tonica e metà con della lemonsoda
  6. Miscelate bene e guarnite con qualche fettina di Lime

Se non avete ancora adottato uno dei nostri alberi di Lime, affrettatevi!

Read more

Semifreddo alle Albicocche

Finalmente, dopo settimane di brutto tempo, sembra essere arrivata l’estate, giusto in tempo per le amatissime Albicocche Bio della Famiglia Dell’Orto. Quale modo migliore per festeggiare l’arrivo del caldo, se non con una ricetta facile e veloce, perfetta per rinfrescare queste giornate di sole?

Ecco come preparare in poco tempo un delizioso semifreddo alle Albicocche, che stupirà i vostri ospiti!

 

COSA TI SERVE

500 g di Albicocche Bio del tuo albero!

3 tuorli a temperatura ambiente

80 g di zucchero semolato

3 dl di panna fresca

20 g di burro

1 pizzico di sale

foglie di menta

 

 

COMINCIAMO!

  1. Lavate le albicocche, tagliatele a pezzi, tenendone da parte 3 per il decoro finale, e fatele saltare in una padella antiaderente per 3-4 minuti con il burro e un pizzico di sale.
  2. Lasciatele raffreddare.
  3. Trasferitele in una ciotola e frullatele.
  4. Mettete i tuorli in una ciotola e montateli leggermente.
  5. Nel mentre, in un pentolino, fate sciogliere lo zucchero in due cucchiai d’acqua e portate lo sciroppo a ebollizione. Poi versatelo a filo sui tuorli riprendendo a montare con le fruste, fino a quando avrete ottenuto un composto spumoso. Lasciatelo raffreddare, mentre montate la panna.
  6. Incorporate alla massa d’uovo, mescolando delicatamente, la purea di albicocche e la panna montata.
  7. Per finire versate il composto nello stampo e lasciatelo gelare in freezer per qualche ora.

 

Prima di servirlo, decorate il semifreddo con le albicocche avanzate, qualche fogliolina di menta et voilà! Il dessert perfetto per una calda giornata estiva.

 

 

 

Purtroppo al momento le nostre Albicocche Bio sono sold-out ma non temete, se non siete riusciti ad adottarle, a breve potrete acquistarle direttamente tramite il richiedi frutta!

Read more

Focaccia dolce alle Susine Nere

Da bambini, la merenda era uno dei nostri momenti preferiti. Con il tempo, abbiamo un po’ perso quest’abitudine, correndo da un impegno all’altro. Prenderci un momento per ricaricarci di energie, invece, è una scelta da rivalutare! E se non sapete scegliere tra il dolce e il salato, vi proponiamo un compromesso: focaccia con le Susine Nere dell’Azienda Agricola “Podere Cimbalona”!

COSA TI SERVE (per 4 persone)

150 gr di farina 00
150 gr di farina di kamut
5/6 Susine Nere Bio del tuo albero!
2 cucchiai di olio d’oliva
2 bicchieri di latte
6 cucchiai di zucchero di canna
1 pizzico di sale
Mezza bustina di lievito istantaneo
1 cucchiaino di cannella in polvere

 

COMINCIAMO!

  1. Versare in una ciotola ampia i due tipi di farina, l’olio, il latte, il sale, il lievito, la cannella e 4 cucchiai di zucchero di canna.
  2. Mescolare con una frusta, in modo da amalgamare il tutto in un composto omogeneo.
  3. Foderare una teglia con la carta forno.
  4. Versare il composto nella teglia, stendendolo per bene.
  5. Tagliare le Susine Nere Bio a spicchi e adagiarle delicatamente sull’impasto.
  6. Spolverare con 2 cucchiai di zucchero di canna.
  7. Preriscaldare il forno e infornare a 180° per mezz’oretta.

 

 

Ecco pronta una merenda semplicissima da gustare in casa con la famiglia, in ufficio o al mare in previsione dell’arrivo dell’estate!

Read more

Pan d’Arancia Valencia

La primavera è ormai arrivata e con sé anche la raccolta dell’Arancia Valencia: una varietà d’Arancia siciliana che matura in questa stagione, invece che in inverno.

Uno dei grandi vantaggi della frutta biologica è che si può gustarne anche la buccia: l’assenza di trattamenti chimici di qualsiasi tipo non soltanto impedisce che le bucce siano dannose, ma conserva anche intatte le loro proprietà nutritive.

Il Pan d’Arancia è un dolce tipico siciliano il cui impasto viene realizzato con l’Arancia nella sua interezza: polpa e buccia. Vi raccontiamo questa ricetta per utilizzare al meglio le Arance Valencia dell’Azienda Agricola Leone.

COSA TI SERVE

400 gr di Arance Valencia Bio del tuo albero!
120 gr di latte
100 gr di olio di arachidi
230 gr di zucchero semolato
3 uova
250 gr di farina 00
50 gr di fecola di patate
16 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Zucchero a velo

 

COMINCIAMO!

  1. Tagliare le Arance Valencia Bio a pezzetti, senza sbucciarle.
  2. Eliminare i semini.
  3. Porre i pezzetti di Arance in un mixer insieme ad olio e latte.
  4. Frullare in modo da amalgamare il tutto.
  5. Aggiungere le uova, lo zucchero e la farina setacciata con la fecola.
  6. Frullare nuovamente per breve tempo.
  7. Aggiungere il lievito e il sale.
  8. Frullare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.
  9. Imburrare e infarinare uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro.
  10. Trasferire il composto nello stampo.
  11. Cuocere in forno statico, preriscaldato a 180°C, per circa 50 minuti.
  12. A fine cottura, controllare con uno stecchino che l’impasto sia cotto.
  13. Sfornare il dolce, lasciarlo intiepidire e sformarlo.
  14. Trasferire il Pan d’Arancia su un piatto per dolci e coprirlo con un canovaccio pulito.
  15. Una volta raffreddatosi completamente, spolverare con lo zucchero a velo e servire.

 

 

Un dolce facilissimo da realizzare e che per la sua morbidezza si rivela perfetto per colazione e merenda!

Read more

Patè di carciofi e Limoni di Sicilia

Avete organizzato un aperitivo in casa e volete offrire ai vostri ospiti qualcosa di gustoso, sfizioso e salutare? Non cedete alla rosticceria! Abbiamo scelto per voi una ricetta di un delicatissimo patè adatto per sandwich o tartine, ma anche per impreziosire una torta salata. Protagonisti uno degli ortaggi più famosi, il carciofo, e un agrume profumatissimo: il Limone. Noi vi consigliamo i Limoni di Sicilia degli agricoltori Giambanco.

COSA TI SERVE

320 gr di Carciofi (circa 4)
2 Limoni di Sicilia Bio del tuo albero!
40 gr di Olio extravergine d’oliva
1 ciuffo di Prezzemolo
Sale fino q.b.

 

 

COMINCIAMO!

  1. Pulire i carciofi eliminando le foglie esterne.
  2. Una volta arrivati al cuore, tagliare la punta e rimuovere lo strato più esterno del gambo.
  3. Tagliare i carciofi in quattro, eliminando la “barbetta” al centro.
  4. Versare acqua in un tegame con due Limoni di Sicilia Bio spremuti (succo + bucce intere).
  5. Aggiungere i carciofi puliti nel tegame.
  6. Far cuocere per circa 20 minuti.
  7. Scolare i carciofi, eliminare le bucce dei Limoni e lasciar intiepidire.
  8. Versare i carciofi nel mixer e aggiungere l’olio, il prezzemolo e il sale.
  9. Frullare fino ad ottenere una consistenza omogenea.
  10. Trasferire il composto in una ciotola coperta con la pellicola e lasciar riposare per circa 20 minuti.

 

Qual è la vostra scelta? Spalmare semplicemente il patè su crostini e cracker oppure utilizzarlo come condimento principale di una torta rustica o di un primo piatto?

Cliccate qui per adottare un albero di Limone di Sicilia Bio e deliziarvi con questa ricetta

 

Read more

Limoncello di Sicilia

Un liquore giallo come il sole della Sicilia: fresco, dolce e digestivo. Stiamo parlando del limoncello: ottimo da bere alla fine di un buon pasto o per preparare gustosi dessert. Cosa ne dite di prepararlo con i Limoni di Sicilia Bio degli agricoltori Giambanco?

limoncello

 

COSA TI SERVE

8/10 Limoni di Sicilia Bio del tuo albero!
700 gr di zucchero
1 litro di alcool a 95°
1 litro di acqua minerale

 

 

COMINCIAMO

  1. Sbucciare i Limoni di Sicilia Bio prestando attenzione a non tagliare la parte bianca della buccia.
  2. Immergere le scorze nell’alcool servendosi di un contenitore di vetro da chiudere ermeticamente.
  3. Lasciar macerare in un ambiente buio per almeno una settimana.
  4. Avere cura ogni tanto di muovere leggermente il contenitore.
  5. A poco a poco le scorzette impallidiranno e l’alcool assumerà un colore giallastro.
  6. Trascorsa la settimana, far riscaldare l’acqua in una pentola.
  7. Aggiungere pian piano lo zucchero mescolando continuamente a fiamma dolce, fino a completo scioglimento.
  8. Spegnere e far raffreddare.
  9. Unire lo sciroppo di zucchero all’alcool e alle scorzette di limone e mescolare per qualche minuto.
  10. Filtrare il tutto e imbottigliare preferibilmente in bottiglie di vetro.
  11. Non aver fretta di assaggiarlo: dopo qualche settimana il limoncello risulterà ancora più buono.

 

Prima di servire il limoncello ai vostri ospiti, lasciate i bicchierini di vetro nel freezer: siamo certi che apprezzeranno!

Cliccate qui per adottare un albero di Limone di Sicilia Bio e deliziarvi con questa ricetta

Read more
bergamotti-cucina

Menù al sapore di Bergamotto di Calabria

Proprio oggi i farmer digitali di Biorfarm che hanno adottato gli alberi di Bergamotto di Calabria dell’Azienda Agricola Biologica Arangara, hanno iniziato a ricevere i loro frutti. Il succo di bergamotto può essere utilizzato per realizzare bevande dissetanti, diluendolo con succo d’arancia o acqua tonica o acqua minerale dolcificata con un cucchiaino di miele. Ma non solo. Il bergamotto può essere il vero e proprio protagonista di primi piatti, secondi piatti e dolci. Ecco per voi tre esempi, per realizzare un menù tutto al gusto di Bergamotto di Calabria.

Risotto al Bergamotto di Calabria

risotto-bergamottiCOSA TI SERVE (per 4 persone)

400 g di riso Carnaroli
60 g di burro
50 g di Grana Padano grattugiato
1 Bergamotto di Calabria Bio del tuo albero
1 cipollotto di Tropea
1 lt di brodo di verdure
1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva
1 cucchiaino di sale
1 pizzico di pepe nero

COMINCIAMO!

  1. Versare l’olio in una padella e farvi appassire il cipollotto senza fargli prendere colore.
  2. Aggiungere il riso e mescolare fino a quando inizia a scricchiolare.
  3. Unire il sale e poco per volta 1 cucchiaio di succo di Bergamotto di Calabria Bio.
  4. Lasciare evaporare per far dissolvere il retrogusto amarognolo.
  5. Versare due mestoli di brodo bollente e portare il riso a cottura, aggiungendo, se necessario, altro brodo.
  6. A cottura ultimata aggiungere il burro e il Grana Padano mescolando per mantecare.
  7. Impiattare il riso grattugiandovi sopra la scorza di bergamotto e spolverare con poco pepe.
  8. Si può decorare il piatto con alcune julienne di scorza di bergamotto.

Scaloppine di pollo al Bergamotto di Calabria

scaloppine-bergamottoCOSA TI SERVE (per 4 persone)

4 fettine di petto di pollo
Farina per impanare q.b
40 g di burro
1 Bergamotto di Calabria Bio del tuo albero!
2 cucchiai di acqua
Sale fino q.b.
Pepe q.b.

 


COMINCIAMO!

  1. Se le fettine di pollo non sono abbastanza sottili, provvedere con un batticarne.
  2. Infarinarle per bene da entrambi i lati.
  3. Tagliare a metà il Bergamotto di Calabrio Bio.
  4. Spremere mezzo bergamotto e conservate il succo da parte.
  5. Grattugiare la buccia dell’altra metà di bergamotto e tenerla da parte.
  6. Mettere il burro in una pentola antiaderente e farlo sciogliere a fuoco medio
  7. Quando il burro inizia a fare le bollicine, adagiare le fettine infarinate e farle dorare 2 minuti per parte.
  8. Aggiungere sale, pepe, il succo di bergamotto e 2 cucchiai di acqua.
  9. Coprire con il coperchio e cuocere per 1-2 minuti a fuoco basso.
  10. Ogni tanto far roteare leggermente la padella in modo che si formi una cremina.
  11. Rigirare le fettine, richiudere con il coperchio e finire di cuocere per altri 1-2 minuti.
  12. Servire le scaloppine al bergamotto calde e cremose, decorando con la scorza di bergamotto.

Muffin al Bergamotto di Calabria

COSA TI SERVE (per 16 muffin)

2 Uova
120 gr di Zucchero
100 ml di Olio di semi di Girasole
75 ml di Latte intero
125 ml di Succo di Bergamotto di Calabria Bio del tuo albero!
Scorza grattugiata di 1 Bergamotto di Calabria Bio del tuo albero!
160 gr di Farina 00
1 bustina di Lievito per dolci
Zucchero a velo q.b.


COMINCIAMO!

  1. Setacciare la farina ed il lievito insieme e metterli da parte.
  2. Grattugiare la buccia di un Bergamotto di Calabria Bio.
  3. Spremete altri bergamotti fino ad ottenere 125 ml di succo.
  4. Montare le uova e lo zucchero, con le fruste o in una planetaria, ottenendo un composto chiaro e spumoso.
  5. Al composto incorporare l’olio, il latte, il succo di bergamotto e la buccia grattugiata.
  6. Ottenuto un composto omogeneo, aggiungere farina e lievito setacciati e lavorare e lavorare con una spatola oppure montare il gancio a foglia se si sta usando una planetaria.
  7. Quando il composto sarà nuovamente omogeneo e senza grumi, imburrare uno stampo per muffin e versarvi dentro il composto per 3/4 del volume.
  8. Cuocere in forno statico a 180° per 20 minuti.
  9. Sfornare, lasciar raffreddare, decorare con zucchero a velo e altra scorza di bergamotto grattugiata e servire.

 

Non una, ma ben tre ricette originali per stupire i vostri ospiti con i vostri profumatissimi agrumi calabresi!

Cliccate qui per adottare un albero di Bergamotto di Calabria Bio e deliziarvi con queste ricette

Read more

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle storie e le novità della nostra Community!