BiorFarm

Crostata alla crema di Arance Vaniglia Bio

Una delle torte più comuni e amate da tutti noi: La crostata. Una base di deliziosa pasta frolla, una delle basi più utilizzate in pasticceria, preparato con farina, grassi, uova e zuccheri accompagnata da una deliziosa crema all’arancia!

Cosa ti serve per preparare la crostata all’Arancia Vaniglia Bio:

PER LA PASTA FROLLA

200 g di farina

80 g di burro

110 g di zucchero

1 uovo

1 tuorlo

sale

PER LA CREMA ALL’ARANCIA

2 Arance Vaniglia Bio

2 uova

150 g di zucchero semolato

1 cucchiaio di maizena

60 g di burro

100 g di scaglie di mandorle

zucchero a velo

INIZIAMO!

Per prima cosa dovete preparare la pasta frolla: lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente così poterlo amalgamare con più facilità agli altri ingredienti.

Ora mescolate farina e zucchero insieme e disponeteli a fontana su un piano e mettete al centro il burro a pezzetti, l’uovo intero più un tuorlo e un pizzico di sale e iniziate a lavorare rapidamente gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo.

A questo punto il lavoro è fatto: avvolgete la pasta nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero almeno per un’ora e potete con calma passare alla preparazione della crema all’Arancia Bio dopo aver acceso il forno per farlo preriscaldare a 200°.

Per prima cosa sbattete a parte le uova e subito dopo in una pentola portate a leggera ebollizione la scorza grattugiata di un’arancia con il suo succo filtrato, lo zucchero semolato, la maizena setacciata e le uova precedentemente sbattute a parte.

Quando il composto si sarà addensato leggermente, aggiungete il burro e amalgamate con una spatola per poi fare raffreddare completamente.

Ritirate la pasta, eliminate la pellicola, tiratela con il matterello a sfoglia di alcuni millimetri e adagiatela in una tortiera imburrata.

Tagliate la seconda arancia a fettine sottili e cospargetele di zucchero a velo prima di versare la crema d’arancia nella tortiera. Ora distribuite le fettine e cuocete in forno per 25 minuti.

Read more

Spaghetti con Mandarini o Clementine Bio, gamberetti e caffè

Una ricetta sicuramente insolita ma che ti sfidiamo a provare! Un piatto portato in vita grazie all’unione di ingredienti che probabilmente solo pochi di voi hanno mai pensato che potessero andare a braccetto. Scommettiamo che alcuni di voi sono ancora un po’ titubanti ma vi faremo cambiare idea!

Cosa ti serve per preparare gli Spaghetti con Mandarino Bio/Clementine Bio, gamberi e caffè

400 g Spaghetti

12 Gamberi

4 Tuorli d’uovo

100 g Speck

2 Mandarini Bio o 2 Clementine Bio 

Pecorino

10 Chicchi di caffè

Caffè in polvere

Iniziamo!

Come prima cosa devi sgusciare i gamberi e marinarli almeno per un’oretta in una ciotola con olio, parte dello speck tagliato sottile e chicchi di caffè.

Trascorsa un’ora, prepara sul fuoco una pentola con dell’acqua per la pasta e inizia a rosolare i gamberi con la marinatura in una padella insieme al resto dello speck.

A questo punto rompi le uova e versa solo i tuorli in una ciotola, aggiungi del pecorino (consigliamo abbondante ma seguite il vostro gusto) ed il succo dei mandarini o delle clementine (a seconda della tua scelta). Sbatti il tutto con una frusta e poi aggiungi il pepe (anche questo a piacere).

Appena bolle, sala leggermente l’acqua e butta la pasta. A cottura ultimata, scola e inizia a mantecare gli spaghetti con la crema precedentemente preparata.

Non ti resta che impiattare il tutto! Aggiungi i gamberi e completa con una spolverata di caffè o erbe aromatiche.

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Read more

Insalata con Arancia Bionda, spinacino e Mandorle

Sappiamo che un’insalata per molti di voi non è il piatto più entusiasmante ma ci sono diversi trucchetti per renderla interessante e deliziosa. Prendiamo un po’ di spinacino fresco, arance e mandorle per un insieme di sapori e consistenze imperdibili: un gusto fresco e agrumato in contrasto con la croccantezza della mandorla.

Cosa ti serve per preparare l’insalata con Spinacino e Arancia Bionda Bio:

100 gr di spinaci novelli

1 Arancia Bionda Bio

20 gr di mandorle Bio a lamelle

5/6 pomodorini

1 cipollotto

sale

pepe

olio

glassa di aceto balsamico

 

Iniziamo!

Pelate a vivo un’Arancia e tagliatela a fette. A questo punto lavate ed asciugate lo spinacino, poi mettetelo in una ciotola abbastanza capiente e aggiungente le Arance precedentemente tagliate, il cipollotto tagliato a fette, i pomodorini e le Mandorle a fatte a lamelle.

Ora non vi resta che condire a piacimento con sale, pepe e olio evo.

La vostra insalata ora è pronta ma per i palati più delicati c’è un’altra delizia che potete aggiungere dopo aver mescolato delicatamente il tutto: guarnite con un filo di glassa all’aceto balsamico per dare quel tocco extra.

Ecco la vostra ricetta, un piatto semplice veloce da gustare in qualsiasi momento che vi darà la giusta carica!

Read more

Torta con Ramassin Bio all’acqua

Questa torta è un dolce leggerissimo, con tanta frutta che lo rende ottimo per la prima colazione o per una merenda light e inoltre, se siete allergici o intolleranti a latticini o uova, questa è la ricetta perfetta per voi!

Per chi non lo sapesse, i Ramassin sono delle susine caratteristici della zona del cuneese in Piemonte e sono dei piccoli frutti 1,5×3 centimetri dolcissimi che daranno un sapore eccezionale a questa torta. Per renderla ancora più golosa potete aggiungere anche delle gocce di cioccolato fondente e in tal caso, se non utilizzate le gocce di cioccolato aumentate lo zucchero a 80 grammi.

Cosa ti serve per preparare la Torta all’acqua con Ramassin:

Farina 0 220 g

lievito per dolci 1 bustina

Ramassin 250 g

Zucchero a velo 50 g

Olio di semi 30 ml

acqua tiepida 250 ml

limone 1

Gocce di cioccolato fondente ((facoltativo)) 50 g

Cominciamo!

Per prima cosa dovete lavare bene i Ramassin, asciugateli e tagliateli a metà e poi ancora a metà. Mi raccomando togliete il nocciolo! Ora mettete i frutti preparati in una ciotola.

Ora prendete un’altra ciotola capiente e mettete acqua tiepida, olio e zucchero a velo, e girate bene con una frusta in modo da mescolare bene gli ingredienti. Aggiungete il succo di limone ed emulsionate ancora per qualche minuto.

Setacciate la farina con il lievito per dolci ed aggiungetela all’impasto poco per volta, girando sempre bene prima con la frusta poi con un cucchiaio di legno. Quando avete raggiunto un impasto liscio ed omogeneo aggiungete i Ramassin preparati precedentemente e se volete le gocce di cioccolato.

Non resta che preparare lo stampo foderandolo con carta forno uno stampo (20×20 cm circa), versare il composto e livellarlo bene, e infornare a forno già caldo a 180° per 30/35 minuti.

Per assicurarvi la cottura perfetta consigliamo sempre di fare la prova dello stecchino!

Fate raffreddare la torta all’acqua con i Ramassin, spolverizzatela con zucchero a velo ed è pronta per essere degustata!

Read more

Pollo al bambù e curry – Sisters Cooking With Love

Perchè non provare a mescolare due ricette orientali come il pollo al bambù e quello al curry? Cina e India, un esperimento interessante! Gusti ricercati e di grande successo per una cena tra amici. Un piatto che è anche salutare: il bambù viene dall’Azienda Agricola Famiglia Ferri di Castel Rozzone (BG). Il bambù abbassa la glicemia e aiuta a dimagrire. Il curry protegge stomaco, fegato e intestino! Una curiosità: in una favola giapponese che si racconta a chi è deluso da un risultato dopo un notevole sforzo, si spiega che il bambù ci mette tanto tempo a germogliare perché si costruisce un forte sistema di radici che poi gli consente di crescere rapidamente. La ricompensa quindi prima o poi arriva!
Cosa ti serve per preparare il Pollo al Bambù e Curry (per 2 persone):

2 fettine di petto di pollo grandi

germogli di bambù

1 bicchiere di vino bianco

mezzo bicchiere di latte

curry

2 cucchiai di farina 00

olio EVO.


Iniziamo!

Il bambù deve essere pulito e tagliato. Come? Seguendo le istruzioni indicate in questo video.

Nella stessa pentola si può iniziare a cuocere il pollo. Un consiglio: il bambù potete prepararlo anche prima e conservarlo poi in frigorifero.

In una ciotola versare vino e latte, aggiungere 2 cucchiai di farina e una quantità di curry a piacere.

Mescolare bene e cercare di ottenere la giusta tonalità di giallo che desiderate. Anche l’occhio vuole la sua parte!

E’ il momento di versare il composto e ultimare la cottura fino quando la crema sarà sufficientemente densa e ben colorata.

In questo piatto la fantasia può scatenarsi: spesso al bambù si abbinano i funghi. E perché non provare la variante con un’altra spezia? Noi siamo amanti del peperoncino che si può aggiungere nella fase di cottura del bambù nella pentola antiaderente.

Ed ecco il vostro Pollo al Bambù e Curry!

Read more

Torta Cioccolimone – Sisters Cooking With Love

Per i più golosi… una torta che unisce due ingredienti che si abbinano perfettamente creando qualcosa di veramente eccezionale: delicata crema al limone all’interno, cioccolato fondente fuori. Si tratta di una ricetta improvvisata in occasione del mio compleanno e con l’utilizzo di ingredienti che avevo a casa non potendo uscire a causa dell’emergenza sanitaria.

L’abbinamento cioccolato/limone è fenomenale: da una parte il gusto delicato della crema di limone, dall’altro quello deciso del cioccolato fondente.

Ideale per qualsiasi occasione, dal compleanno all’anniversario. Farete un figurone!

Cosa ti serve per preparare la Torta Cioccolimone

1 confezione di pan di Spagna (3 dischi)

2 limoni bio dell’AZIENDA AGRICOLA FRATELLI CUPANE – BIORFARM

500 ml di latte p.s.

60 g di maizena

100 g di zucchero

200g di cioccolato fondente

200g panna liquida per dolci

3/4 cucchiai di cacao amaro

2 cucchiai di zucchero a velo

Cominciamo!

Per prima cosa lavare bene i limoni e grattugiare finemente la buccia. Consiglio di strofinare bene la buccia con il bicarbonato.

Spremere i limoni ed aggiungere acqua e un po’ di zucchero. Se invece preferite sentire di più il gusto del limone, potete anche non aggiungere lo zucchero.

A questo punto separare delicatamente i dischetti di Pan di Spagna gli uni dagli altri. Per separare i dischetti aiutatevi con una spatola o con un leccapentola, facendo attenzione a non romperli.

Dopo aver predisposto il primo disco su un piatto piano, cominciare a bagnarlo con il succo di limone precedentemente preparato.

Consiglio di toccare delicatamente con un dito per verificare se il dischetto si è ammorbidito a sufficienza.

Procedere quindi con la preparazione della crema al limone: in un pentolino versare il latte e le bucce di limone grattugiate, riscaldare ma senza portare il latte ad ebollizione. Se preferite non sentire il limone grattugiato, potete immergere nel latte la scorza intera e poi toglierla.

Aggiungere quindi lo zucchero e la maizena mescolando bene, dapprima a fuoco basso, successivamente a fuoco alto per far addensare meglio la crema.

Una volta che la crema è addensata, stenderla uniformemente sul primo dischetto precedentemente preparato con la bagna al succo di limone. Procedere allo stesso modo con il secondo dischetto. Ultimare con l’ultimo leggermente imbevuto di bagna al limone. Al posto della bagna al limone, potete usare anche una bagna a base di latte.

Preparare quindi la glassa al cioccolato: unire in un pentolino il cioccolato e la panna. Mescolare bene fino ad ottenere una crema. Aggiungere quindi il cacao amaro e lo zucchero a velo facendo amalgamare nuovamente il tutto. Lasciar raffreddare. Far colare la crema al cioccolato sulla torta in modo uniforme e coprendo anche i bordi.

Potete anche guarnire con scorzette di limone caramellate. È sufficiente mettere un po’ di zucchero in un pentolino, non antiaderente, e aspettare che diventi scuro. Aggiungere quindi le scorzette di limone e mescolare. Predisporre il limone caramellato su un foglio di carta forno e lasciar far raffreddare.

Mi raccomando non fatevi prendere dalla voglia di assaggiare perché rischiereste di ustionarvi la lingua!

Mettere in frigorifero la torta e servire fredda.

Read more

Focaccia dolce al Cedro

Per chi non sa scegliere tra dolce e salato, ecco una ricetta che accontenta tutti.
Una focaccia dolce con il gusto del Cedro Diamante Bio dell’Azienda Agricola Leone, di Rocca di Capri Leone (ME).

COSA TI SERVE PER REALIZZARE LA FOCACCIA DOLCE AL CEDRO BIO

250 ml di latte tiepido,
Cedro Diamante Bio
125 ml di acqua tiepida
1 bustina di lievito di birra
210 g di zucchero
120 ml di olio EVO
250 g di farina 00
250 g di farina Manitoba
mezzo cucchiaino di sale fino

COMINCIAMO!

Preparazione

  1. Mettere in una terrina il latte tiepido, l’acqua, 15g di zucchero (un cucchiaio) e una bustina di lievito di birra
  2. Mescolare bene togliendo i grumi
  3. Coprire e lasciare a riposo per circa 5 minuti
  4. Aggiungere al composto precedentemente preparato 120 g di zucchero, 60 ml di olio, le farine e il sale
  5. Aggiungere la buccia di Cedro grattuggiata
  6. Lasciar lievitare per un’ora e mezza/due coprendo con uno strato di pellicola e un canovaccio
  7. Stendere poi l’impasto su una teglia coperta con carta da forno e bucherellare con i polpastrelli la superficie
  8. Ricoprire quindi con 4 cucchiai d’olio e lasciar nuovamente lievitare per mezz’ora coprendo la teglia con un canovaccio
  9. Trascorso questo tempo riprendere la teglia e procedere sempre con i polpastrelli a creare dei buchini
  10. Spremere il cedro, mescolare il succo con 75 g di zucchero e cospargerlo sul composto
  11. Infornare a 190 ° per 15 minuti circa.
Read more

Pasticcini al Kumquat

Una dolce esplosione di gusto al sapore del Kumquat dell’Azienda Agricola Cupane, di Rocca di Capri Leone.

COSA TI SERVE PER REALIZZARE I PASTICCINI AL KUMQUAT BIO

Ingredienti per 16 pezzi circa

Per l’impasto:

120 g di zucchero

100 g farina 00

4 uova

2 cucchiaini lievito dolci

20 Kumquat

Per ripieno e glassa:

200 g di marmellata di agrumi

250 g di zucchero a velo

zucchero semolato qb

300 g di cioccolato fondente

 

COMINCIAMO!

Preparazione

  1. Preparare il Pan di Spagna sbattendo le uova con lo zucchero
  2. Aggiungere la farina e il lievito continuando a mescolare
  3. Grattugiare e spremere 10 Kumquat e unire quanto ottenuto al composto mescolando nuovamente
  4. Versare su una placca coperta con carta forno
  5. Livellare e infornare a 180° per 15 minuti circa
  6. Al termine della cottura staccare dalla carta forno e lasciar raffreddare
  7. Con un coltello ricavare quadratini della grandezza di 5 cm circa per lato e unirne due con uno strato intermedio di marmellata
  8. Ricoprire infine alcuni con glassa bianca (zucchero a velo, acqua e buccia grattuggiata di altri 5 Kumquat) o al cioccolato sciogliendo a bagnomaria
  9. Guarnire con scorze e spicchi di Kumquat caramellati ottenuti dai rimanenti, tagliandoli e facendoli bollire prima nell’acqua
  10. Quando risultano sufficientemente morbidi scolare e asciugare
  11. Preparare quindi una quantità equivalente di zucchero semolato e in una pentola dal fondo spesso sciogliere lo zucchero
  12. Quando sarà sciolto completamente aggiungere scorze e spicchi mescolando
  13. Una volta tolti dal fuoco, stenderli separatamente su della carta da forno e lasciar raffreddare
  14. Guarnire quindi i pasticcini
Read more

Risotto al Limone e pecorino

Una semplice ricetta che esalta il tuo piatto con i sapori e profumi inconfondibili del Limone Zagara Bianca dell’Azienda Agricola Fratelli Cupane, di Rocca di Capri Leone (ME).

 

COSA TI SERVE PER REALIZZARE IL RISOTTO AL LIMONE E PECORINO BIO

Ingredienti per 3 persone

240 grammi di riso

un Limone Zagara Bianca

pecorino semi-stagionato

sale, erbe aromatiche, pepe

 

COMINCIAMO!

Preparazione

  1. Cuocere il riso sfumandolo con un brodo leggero fatto con sale ed erbe aromatiche da mantenere sempre caldo
  2. A fine cottura mantecare con abbondante pecorino grattugiato
  3. Aggiungere succo di Limone
  4. Mescolare bene
  5. Impiattare decorando con scorza di Limone e pepe

 

Read more

Liquore al Kumquat Bio

I Kumquat, anche detti mandarini cinesi, sono agrumi ricchissimi di proprietà benefiche e di oli essenziali. Vi siete mai chiesti come possano essere utilizzati in cucina?

Ecco una ricetta semplicissima per realizzare il liquore al Kumquat, perfetto per un dopo pasto in compagnia!

COSA TI SERVE PER IL LIQUORE AL KUMQUAT:

250 g Kumquat Bio

400 ml Alcol 96°

300 g Zucchero

400 ml Acqua

 

 

 

COMINCIAMO!

  1. Per prima cosa dovete punzecchiare i kumquat con uno stuzzicadenti, creando dei forellini nella buccia.
  2. Mettete i frutti in infusione nell’alcool per 30/40 giorni, preoccupandovi di agitare il vasetto ogni due o tre giorni.
  3. Trascorsi i 30/40 giorni preparate lo sciroppo facendo bollire 400 ml di acqua con 300 grammi di zucchero.
  4. Non vi resta che rimuovere i Kumquat dal vasetto, aggiungere lo sciroppo e filtrare l’alcol aiutandovi con un colino sottilissimo o della carta assorbente.
Read more

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle storie e le novità della nostra Community!