Arrosto all’Arancia Bio

Arrosto, sughetto invitante e carne succosa: gli ingredienti per una cena perfetta. Oggi vogliamo proporvi questa versione innovativa, con un twist agrumato che regala una nota fresca e un gusto raffinato!

Cosa serve per preparare l’arrosto all’Arancia Bio

Vitellone 1 pezzo di reale 1 kg

Succo d’arancia

Arance Washington 1

Burro 40 g

Olio extravergine d’oliva q.b.

Vino bianco 100 g

Brandy 200 g

Sale fino q.b.

Cipolle bianche 1

Amido di mais (maizena) 2 cucchiaini

Acqua 1 cucchiaino

 

Iniziamo!

Per prima cosa sbucciate l’arancia a vivo e tagliatela a rondelle, tagliate la cipolla e infine legate la carne. A questo punto in un tegame abbastanza grande versate burro e un filo d’olio e aggiungete la cipolla facendola rosolare a fuoco dolcissimo, poi alzate il fuoco, adagiate l’arrosto e lasciatelo rosolare a fuoco vivace su ogni lato.

Quando l’arrosto sarà cotto a sufficienza, trasferite la carne e le cipolle in una teglia da forno e aggiungete in superficie le fettine di arancia pelate a vivo. Infornate il tutto in forno statico preriscaldato a 170° e cuocete per circa 40-45 minuti.

Durante la cottura irrorate di tanto in tanto la superficie con il fondo.

Ora la carne è pronta per essere tolta dal forno e trasferita su di un foglio di stagnola rivestito internamente con carta forno.

Per il sughetto, prendete le cipolle e le arance cotte insieme all’arrosto e mettetele in un tegame e aggiungete succo d’arancia, brandy e il vino bianco e un pizzico di sale e lasciate cuocere finchè la componente alcolica non sarà evaporata. A questo punto aggiungete un composto di acqua e due cucchiaini di maizena e lasciate addensare.

Gli ingredienti principali sono finalmente pronti per essere messi insieme!

Prendete l’arrosto, eliminate lo spago che avvolge la carne e affettatela. Non vi resta che adagiare le fettine di carne su un piatto e irrorare la superficie con il sughetto preparato.

 

Et Voilà, il vostro piatto è servito!

Read more

Pan d’Arancia Valencia

La primavera è ormai arrivata e con sé anche la raccolta dell’Arancia Valencia: una varietà d’Arancia siciliana che matura in questa stagione, invece che in inverno.

Uno dei grandi vantaggi della frutta biologica è che si può gustarne anche la buccia: l’assenza di trattamenti chimici di qualsiasi tipo non soltanto impedisce che le bucce siano dannose, ma conserva anche intatte le loro proprietà nutritive.

Il Pan d’Arancia è un dolce tipico siciliano il cui impasto viene realizzato con l’Arancia nella sua interezza: polpa e buccia. Vi raccontiamo questa ricetta per utilizzare al meglio le Arance Valencia dell’Azienda Agricola Leone.

COSA TI SERVE

400 gr di Arance Valencia Bio del tuo albero!
120 gr di latte
100 gr di olio di arachidi
230 gr di zucchero semolato
3 uova
250 gr di farina 00
50 gr di fecola di patate
16 gr di lievito per dolci
1 pizzico di sale
Zucchero a velo

 

COMINCIAMO!

  1. Tagliare le Arance Valencia Bio a pezzetti, senza sbucciarle.
  2. Eliminare i semini.
  3. Porre i pezzetti di Arance in un mixer insieme ad olio e latte.
  4. Frullare in modo da amalgamare il tutto.
  5. Aggiungere le uova, lo zucchero e la farina setacciata con la fecola.
  6. Frullare nuovamente per breve tempo.
  7. Aggiungere il lievito e il sale.
  8. Frullare ancora fino ad ottenere un composto omogeneo.
  9. Imburrare e infarinare uno stampo a cerniera di 24 cm di diametro.
  10. Trasferire il composto nello stampo.
  11. Cuocere in forno statico, preriscaldato a 180°C, per circa 50 minuti.
  12. A fine cottura, controllare con uno stecchino che l’impasto sia cotto.
  13. Sfornare il dolce, lasciarlo intiepidire e sformarlo.
  14. Trasferire il Pan d’Arancia su un piatto per dolci e coprirlo con un canovaccio pulito.
  15. Una volta raffreddatosi completamente, spolverare con lo zucchero a velo e servire.

 

 

Un dolce facilissimo da realizzare e che per la sua morbidezza si rivela perfetto per colazione e merenda!

Read more

Tagliatelle all’Arancia Navelina

Avete appena ricevuto le Arance Navelina Bio dell’Azienda Agricola De Falco? Potete gustare il sapore del frutto appena raccolto o preparare un’ottima spremuta per la colazione. Ma le bucce? Non buttatele! Ecco a voi una ricetta gustosa di un primo piatto preparato con le scorze d’arancia.

 

COSA TI SERVE (per 4 persone)

300 gr di tagliatelle all’uovo
2 Arance Navelina Bio del tuo Albero!
3 tuorli d’uovo
300 gr di parmigiano grattugiato
10 gr di burro
Olio extravergine d’oliva q.b.
Sale fino e pepe nero q.b.
Erba cipollina q.b.

 

COMINCIAMO!

  1. Tritare l’erba cipollina e tenerla da parte.
  2. Sbucciare le Arance Navelina Bio con un pelapatate, evitando la parte bianca più amarognola.
  3. Tagliare a julienne la scorza di un’arancia e lasciare integra l’altra.
  4. In una padella ampia scaldare l’olio con il burro a fuoco molto basso.
  5. Quando il burro sarà sciolto, aggiungere la scorza tagliata a julienne e farla dorare mescolando ogni tanto.
  6. Mettere la scorza intera in un tegame con acqua calda e farle bollire in modo che rilascino il loro aroma.
  7. In una ciotola versare i tuorli in acqua a temperatura ambiente con sale e pepe e sbatterli con una forchetta.
  8. Scolare le scorze d’arancia intere e lasciare che l’acqua aromatizzata raggiunga di nuovo il bollore.
  9. Cuocere nell’acqua aromatizzata le tagliatelle per 3-4 minuti.
  10. Scolare le tagliatelle e passarle nella padella con le arance tagliate a julienne, mescolare e aggiungere l’erba cipollina.
  11. Aggiungere i tuorli sbattuti e mantecare a fuoco basso.
  12. Spegnere il fuoco, unire il parmigiano grattugiato e servire.

 

 

Questa ricetta dimostra che si possono preparare gustosi piatti salati non solo con la frutta, ma a volte anche con la buccia della frutta!

 

Cliccate qui per adottare un albero di Arancia Navelina Bio e deliziarvi con questa ricetta

Read more

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle storie e le novità della nostra Community!