È solo l’inizio. Grazie di cuore da Biorfarm!

Era il 7 dicembre 2017 quando è iniziata una nuova avventura e Biorfarm era così:

 

Un concentrato di energia con la voglia di dare il massimo e un progetto tra le mani da far diventare reale: dare vita alla più grande azienda agricola condivisa al mondo.

Abbiamo iniziato proprio come un agricoltore farebbe con la sua terra: coltivando un seme, curandolo ogni giorno, dedicando alla sua crescita tutto l’amore di cui ha bisogno.

I membri della nostra community non si sono fatti attendere: nel 2016 Biorfarm aveva un solo farmer e 300 utenti, ma questi numeri erano destinati a crescere. Ben presto saremmo arrivati a contare oltre 1.500 consumatori che hanno scelto di portare a tavola uno stile di vita sano, equilibrato e che metta al primo posto la salute e il rispetto dell’ambiente.

Così, siamo andati avanti con tenacia e con il desiderio costante di spingerci oltre e avere fiducia in un progetto che avrebbe senza dubbio contribuito a rendere la realtà che viviamo migliore, più innovativa e con meno sprechi. Il 7 dicembre comincia la nostra nuova avventura grazie al lancio della campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma CrowdfundMe. Il nostro obiettivo? 80.000 euro da raccogliere in soli 60 giorni.

Due mesi possono davvero volare in un lampo quando le sorprese sono così tante!
Hanno scritto di Biorfarm testate giornalistiche importanti del calibro de Il Sole 24 Ore e Start Up Italia, siamo stati intervistati da Enrico Pandian, ma anche da Paolo Vasari di Natura Digitale  e da Maria Rita Corda di Ehabitat; siamo persino arrivati tra le prime 4 start up finaliste in Italia al contest internazionale Chivas Venture, una competizione annuale che premia da anni gli imprenditori che con le loro innovazioni vogliono cambiare il mondo. La serata trascorsa al Palazzo Gessi  di Milano è stata incredibile e la ricordiamo ancora con tanta emozione e gioia.

Abbiamo anche ricevuto il supporto concretamente da investitori importanti che hanno creduto in noi fin dagli esordi come  Riccardo Donadon CEO&Founder di H-FARM, Marco Nannini di Impact Hub e SIT – Innovation Team.

Insomma, non ci siamo mai sentiti soli in questa esperienza eccezionale che ha raggiunto da subito risultati eccezionali.

Ciò che ci ha resi davvero orgogliosi del lavoro svolto, però, è il supporto che tutti voi ci avete dimostrato e che ha superato del 375% tutte le nostre aspettative.

Già, perché l’obiettivo della campagna è stato raggiunto a soli 20 giorni dall’inizio della raccolta fondi, andata avanti fino al 18 febbraio con un prolungamento di 15 giorni per consentire a quanti più sostenitori di entrare a far parte della nostra famiglia.

Domenica notte è stato senza dubbio il momento più eccitante di questi mesi: grazie alla campagna di crowdfunding abbiamo avuto l’opportunità di raccogliere ben 300.000 euro, ovvero il massimo che potevamo ottenere dalla raccolta, e di poter sancire ufficialmente l’inizio di una nuova ed esaltante avventura, quella che ci porta dritti verso il 2019, anno in cui abbiamo pianificato di raggiungere altri traguardi importanti per Biorfarm e per la natura.

Ma, soprattutto, per voi.

Puntiamo, infatti, a realizzare un network ancora più grande ed efficiente, che connetta oltre 220 imprese di settore con l’obiettivo di soddisfare le esigenze di più di 75.000 utenti solo in Italia.

Grazie al sostegno di chi ha creduto che scegliere la natura fosse la decisione più giusta da prendere, potremo raggiungere gli obiettivi iniziali: incrementare il numero dei digital farmer bio partner, rilasciare un’app mobile che consenta ai consumatori di monitorare al meglio il proprio campo di alberi da frutto, aumentare l’offerta e migliorare gli aspetti logistici.

Questa non è la fine della raccolta fondi, ma l’inizio della costruzione comunitaria e solidale di una realtà che coinvolge e non sfrutta, che condivide e sceglie di vivere in un mondo sano e più giusto.

Con il motto “#SostieniLaTuaTerra, Scegli la Natura” abbiamo trascorso più di 60 giorni che ci hanno regalato felicità e soddisfazioni.

Oggi continuiamo la nostra strada più forti di prima perché adesso, con noi, ci siete tutti VOI.

Grazie!

Read more

Dal passaparola al crowdfunding: esordio vincente per Biorfarm

16 investimenti attivi e tanti ancora da approvare, centinaia di messaggi di sostegno, una rassegna stampa che assume sempre più i contorni di un vero e proprio successo mediatico: ad una settimana dal lancio della nostra prima campagna di crowdfunding su CrowdFundMe, Biorfarm vince su tutti i fronti. In poche ore fioccano gli articoli su testate di prestigio come StartupItalia,  ilSole24Ore, Tgcom24AdnKronos, Affaritaliani.

Non potremmo chiudere questa settimana con un sorriso sulle labbra più grande di questo.  Siamo davvero tanto felici che il nostro progetto sia stato compreso, accettato e condiviso da moltissimi utenti, prima come consumatori e agricoltori digitali, adesso come investitori. Il 2017 è stato un anno molto fortunato per il settore del biologico che si impone sui mercati con un trend in crescita del 3,4% sulle vendite totali dell’alimentare e registra una percentuale del 25,1% (5,2 milioni) di famiglie che acquistano prodotti biologici almeno una volta a settimana. Sembra dunque il processo inarrestabile di nuova consapevolezza e interesse verso il cibo sano e l’informazione in campo agroalimentare, considerato anche che le famiglie che acquistano almeno un prodotto bio in un anno sono 20,5 milioni, 1 milione in più rispetto al 2016.

#SostieniLaTuaTerra, il nome che abbiamo scelto di dare alla nostra campagna, rappresenta, quindi, un chiaro segnale che qualcosa sta cambiando, che una grande rivoluzione culturale ed economica è già in atto anche nel nostro Paese. La nostra mission, creare la più grande comunità agricola condivisa al mondo, ridefinisce un nuovo habitat economico connettendo il mondo del digitale al settore primario e pone l’accento sull’importanza di accorciare la filiera produttiva tra agricoltori locali e i consumatori.

Dietro l’adozione di alberi da frutta, infatti, c’è molto di più di un’operazione commerciale. Quello che abbiamo fortemente voluto noi di Biorfarm è dare vita ad un social marketplace in cui valori e relazioni concorrano parimenti a vantaggio di tutte le parti coinvolte: un’opportunità per gli agricoltori locali di potenziare le loro aziende e prosperare in qualità, ricevendo un compenso più giusto; un beneficio per i consumatori che ricevono direttamente a casa la frutta raccolta dai propri alberi, genuinamente fresca e consegnata entro 48h dalla raccolta. Infine, un profitto per gli investitori che hanno la possibilità di accedere alle quote della nostra società e dividere gli utili.

La bontà del nostro progetto ha già valicato i confini delle nostre menti, entrando a far parte del programma Food Accelerator di H-Farm, ottenendo il premio di Google come Ambassador delle per la digitalizzazione delle PMI e di SMAU per l’innovazione di processo. E adesso, centinaia di messaggi sui social, email, e l’interesse della stampa.

Grazie di cuore a tutti i nostri sostenitori!

Mancano 52 giorni alla chiusura della nostra campagna di crowdfunding sulla piattaforma CrowdFundMe. Entra a far parte della nostra comunità e diventa socio Biorfarm!

Read more

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Resta aggiornato sulle storie e le novità della nostra Community!